CHI SIAMO  |  CONTATTI  |  MAPPA DEL SITO

 

.

    ::sei in > home  

Oggi è

 

LA NOSTRA MISSIONE

Il percorso verso un programma di interventi educativo-culturali e di progetto volti ad affermare in territori difficili come quelli dell’entroterra napoletano la cultura della qualità, è oramai, da anni, divenuto un impegno a tutto campo che vede impegnata l’associazione èidos e la Fondazione Istituto Europeo per gli Studi Storici ed Ambientali G.Caporale (nata quest’ultima dall’iniziativa congiunta di èidos ed il prestigioso Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli, per volere dell’Avv. Gerardo Marotta, faro della Cultura civica e inesauribile ispiratore del rinnovamento della classe dirigente meridionale) come  avamposto di coscienza civica critica nei confronti di politiche poco rispettose dell’ambiente e del territorio. Partendo dall’assunto che la qualità ambientale è la chiave di volta di sviluppo, di competitività e di innovazione del Terzo Millennio, il  percorso  intrapreso in un’area come quella acerrana ed in generale in quel comprensorio che fa riferimento all’area a Nord di Napoli, dove i segni del degrado sociale ed ambientale sono più fortemente percepibili che non in altre parti della Campania, se non dell’intera nazione, dà l’idea della sfida morale e politica. Ecco che fin da subito, prendendo coscienza della realtà territoriale, considerando anche che molti dei soci fondatori, hanno avuto esperienze per studio o lavoro anche per lungo periodo nel Centro-Nord d’Italia e all’estero, armati di consapevolezza e responsabilità e in linea agli indirizzi europei sulla sostenibilità, intesa nella più ampia accezione del termine e quindi sinonimo di qualità, si è operato con coerenza ed entusiasmo verso un progetto politico-culturale basato sui nuovi indicatori di sviluppo e sulla proposizione di innovative politiche di governance territoriale, per il ripristino delle dinamiche endogene dell’area, per la valorizzazione delle peculiarità locali in un’ottica di sviluppo della qualità globale del territorio. Ambedue gli enti attraverso l’organizzazione di corsi formativi, convegni e attività progettuali hanno conquistato un notevole prestigio nell’area a Nord di Napoli tessendo fra l’altro relazioni forti e stabili con realtà culturali, istituzionali locali e sovralocali di rilievo, a partire dal prestigioso Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, l’Istituto per gli Studi politici,  l’Istituto Italiano per gli Studi Europei di Giugliano, la Fondazione Vico, ma anche rapporti con le maggiori associazioni ambientaliste regionali, Legambiente, WWF, Italia Nostra oltre alla Banca Etica di cui èidos è socio azionario e membro del coordinamento provinciale. Mesi fa per iniziativa di èidos e della Fondazione Caporale, sempre per dare forza ad un progetto di qualità più esteso territorialmente e al fine di creare un’alleanza per la difesa ambientale ed esaltare le vocazioni e peculiarità locali, si è addirittura creata una federazione di associazioni ed istituti culturali e di ispirazione ambientalista di tutta l’area a Nord di Napoli denominata AssoCampaniaFelix (area di Giugliano, di Acerra e Nola), in relazione al fatto che, nonostante le gravi emergenze ambientali, questa fascia territoriale è quella che mantiene ancora i connotati storico-ambientali e paesaggistici di Campania Felix. Dal febbraio 2006 èidos e Fondazione G.Caporale sono membri di Symbola, la Fondazione delle qualità italiane che fa della qualità la propria mission.

 

Acerra 10/11/07

Per èidos onlus e Fondazione G.Caporale

Dott. Luigi Montano

 

 

 

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

Annuncio Convegno Domenica 13 gennaio 2008 ore 10.30 Castello Baronale di Acerra

"Il Quadro delle Opportunità per l’Ambiente e l’Innovazione in Campania nella nuova programmazione dei fondi comunitari (2007-2013)"

Domenica 13 gennaio 2008 alle ore 10.30 presso la Sala Convegni del Castello Baronale di Acerra, si terrà il Convegno dal titolo “Il Quadro delle Opportunità per l’Ambiente e l’Innovazione in Campania nella nuova programmazione dei fondi comunitari (2007-2013)” organizzato della Fondazione Istituto Europeo per gli Studi Storici ed Ambientali “Gaetano Caporale” di Acerra. Il convegno affronta il binomio Ambiente - Innovazione come la chiave di volta del nuovo modello di sviluppo che da tempo l’Unione Europea nelle sue politiche indirizzo indica come precondizione per ogni forma di sviluppo durevole e sostenibile, per la creazione di nuova e buona occupazione. Aspetti che oggi sono al centro dei nuovi programmi comunitari per il periodo 2007/2013. Un passaggio di importanza fondamentale per la Regione Campania che, nel nuovo regolamento relativo ai fondi strutturali, fa parte, insieme ad altre regioni meridionali, dell’obiettivo “Convergenza”, che mira ad accelerare la convergenza economica delle regioni meno avanzate. Per affrontare con credibilità queste scadenze decisive, la Campania è chiamata ora a darsi una strategia complessiva e convincente di sviluppo. Perché la prima necessaria convergenza va ricercata, all’interno della nostra regione, su un progetto coerente e condiviso di rafforzamento delle economie locali basate sull’innovazione, di riequilibrio e rigenerazione della qualità urbana e territoriale che, in alcune aree della Campania, rappresenta una necessità indifferibile per il preoccupante stato dell’ambiente e le negative ricadute sanitarie sulla popolazione residente. Il Convegno sarà moderato dal Dr. Enzo Agliardi, Caporedattore del quotidiano economico “Il Denaro” Introducono: Dott. Luigi Montano, Direttore della Fondazione G.Caporale - Associazione èidos Dr. Gaetano Piscopo, Direttore Generale del Gruppo ILMAS Intervengono: Dr. Vito Amendolara, Direttore Regionale Col diretti, Coordinatore Osservatorio Regionale per le Politiche territoriali e dell’Ambiente Dr. Fabrizio Manduca, ViceCapo Gabinetto Presidente Giunta Regionale, programmazione unitaria 2007-2013 On. Sebastiano Sorrentino – Consigliere Regionale, Presidente Commissione Speciale sui Fondi Europei On. Alfonso Andria – Deputato al Parlamento Europeo On Luigi Nicolais – Ministro dell’Innovazione e delle Riforme nella P.A. Segreteria organizzativa: Associazione èidos di Acerra Aderiscono all’iniziativa: Osservatorio Regionale per le Politiche dell’Ambiente e del Territorio, Federazione Associazioni AssoCampaniaFelix (Giugliano – Acerra Nola)

Preleva il manifesto (PDF)

torna su
 


Copyright © 2006 FONDAZIONE CAPORALE ACERRA. design: Free Communication.